È POSSIBILE CHE SU AMAZON, LO STESSO PRODOTTO, APPAIA IN DUE CATEGORIE DIVERSE?

Bisogna prestare molta attenzione alla categorizzazione dei prodotti su Amazon perché, lo stesso prodotto, potrebbe apparire in due categorie differenti e il consumatore potrebbe pagarlo più del triplo rispetto alla migliore offerta!


01/04/2021 - Fabio Sicchiero

Facebook Twitter LinkedIn Email

Fabio Sicchiero

 

Ciao Luca, sulla pagina Quora “il mondo dell’E-commerce” (clicca qui per seguirla) ci è stata rivolta un’interessante domanda:

Su Amazon è possibile trovare lo stesso prodotto anche su pagine diverse?”

Tu che hai un’esperienza ventennale nel mondo degli e-commerce, potresti aiutare i seller a posizionare i prodotti nella categoria corretta, dove potrebbero riscuotere maggiore successo?

E, chi acquista su Amazon a non spendere il triplo per lo stesso prodotto?

Luca Accomazzi

 

Ciao Fabio, quella che ci hanno rivolto è una domanda davvero interessante e mi sono imbattuto in un caso di questo tipo proprio pochi giorni fa.

Non solo è possibile che il medesimo prodotto appaia su diverse pagine di Amazon, ma il prezzo può cambiare di parecchio.

Come si vede nell'immagine qui sotto, nella proposta di destra il costo al consumatore è più del triplo!

E così chi naviga distrattamente e trova solo una delle due pagine può finire per pagare molto di più.

E purtroppo succede anche abbastanza di frequente.

Qui sotto ti ho riportato l’ultimo caso in cui mi sono imbattuto.

In questi giorni sto aiutando una farmacia a mettere in vendita i prodotti da banco su Amazon, quindi ho freschi freschi sotto agli occhi, i risultati di un controllo su circa quattrocentocinquanta parafarmaci.

Di questi, 116 sono presenti su almeno due distinte pagine in Amazon italiano.

Quello dell'immagine sopra è un disinfettante spray, prodotto molto popolare in pandemia, e infatti nella pagina di sinistra trovate scritto:

Posizione nella classifica Bestseller di Amazon

n. 9 in Salute e cura della persona
n. 1 in Detergenti multiuso

Il problema è che i venditori partner di Amazon sono invitati a cercare se un prodotto esiste già nella grande vetrina dell'azienda fondata da Jeff Bezos, usando i codici a barre e gli altri identificativi (per i parafarmaci, ad esempio, esiste il codice del ministero della sanità; per i libri, lo ISBN, eccetera). 

Tuttavia, molti non lo fanno o non ci si mettono d'impegno.

Così ecco i duplicati.

In Amazon esiste un apposito ufficio che dovrebbe dare la caccia alle situazioni come questa e porre rimedio, ma come si capisce bene dai numeri che fornivo prima non riescono proprio ad arrivare dappertutto. Sono assolutamente sottodimensionati.

Altri esempi? Provate a incollare questi codici nella barra di ricerca di Amazon

Acqua di Sirmione B07N1G6X8H e B071YJRNZ9

Filo interdentale: B000LNHB8A e B00LNCAOA0

Ah, a scanso equivoci: né io né il io cliente vendiamo nulla di tutto questo, giurin giuretta.

Sono davvero esempi a casaccio.

Fabio Sicchiero

 

Quale consiglio potresti fornire a chi vuole vendere i propri prodotti su Amazon?

Luca Accomazzi

 

Sicuramente, per avere successo online, consiglio di affidarsi a professionisti del settore.

Una delle missioni della società che porta il mio nome è quella di aiutare le aziende ad avere successo su Amazon.

È per questo motivo che ho creato una piattaforma che permette di far comunicare direttamente il tuo inventario con i vari marketplace in cui sei presente e con il tuo e-commerce proprietario.

Una delle funzionalità che forniamo è quella di determinare automaticamente la pagina in cui conviene comparire come seller (in base all’analisi delle pagine più viste dai consumatori interessati a quello specifico prodotto); un’altra funzionalità molto importante per poter competere con gli altri venditori è quella della modifica dinamica del prezzo di vendita in base a quello praticato dai concorrenti.

Grazie a sistemi automatici presenti nella piattaforma che offriamo ai nostri clienti, possiamo modificare in tempo reale il prezzo del tuo prodotto, a seconda di quello offerto dai tuoi concorrenti, per proporre sempre l’offerta più conveniente e vincere la BUY BOX.

Se i tuoi concorrenti dovessero offrire il prodotto ad un prezzo inferiore al tuo, miglioreremo la tua offerta (rimanendo sempre all’interno del range da te impostato), se invece dovessi vendere tu il prodotto al miglior prezzo e ci fosse la possibilità di aumentarlo (mantenendolo sempre al di sotto di quello praticato dai tuoi concorrenti) verrà automaticamente aggiustato facendo così aumentare la tua marginalità!

 

Se non decidi di affidarti ai professionisti del settore puoi ricercare manualmente il prodotto nelle varie categorie e ipotizzare in quale andranno a cercare maggiormente i consumatori.

Tuttavia, è un po’ come per la roulette russa: ti può andare bene oppure no…

Fabio Sicchiero

 

Grazie per i tuoi preziosi consigli.

A presto!

 

Hai trovato utili i consigli che ti abbiamo fornito e vuoi far decollare le tue vendite online?

Clicca qui per richiedere una CONSULENZA GRATUITA e continua a seguirci per ricevere aggiornamenti settimanali dal mondo dell’e-commerce.

Vuoi rimanere sempre aggiornato? Seguici sui social

Facebook Twitter LinkedIn Quora